Depth

20150131-114601.jpg

Advertisements

Adesso siamo tutte ragazze….

20150129-190304.jpg

Oggi , dai dodici ai novant’anni , la moda ci vuole tutte ragazze.
Oggi , un jeans , un leggings ,una t-shirt non si nega a nessuno.
Oggi , alla mamma si regala la maglietta “paillettata” e alla nonna la sneaker color fucsia….

Non ci sono più le belle “Sciure” di una volta , con i loro cappellini autoritari e le immense pellicce , oppure tintinnanti d’oro e con le elaborate acconciature super-tinte !

Tipicamente milanesi , sono sparite anche la “Sciuretta” e…la”sciura Pina”…
La prima era una che , già a trent’anni , aveva il “tailleurino” , la broche e il filo di perle incorporati……Mai un jeans , mai un foulard non firmato , mai una sneaker , se non sui campi da tennis, e sempre , rigorosamente , scarpe , borsa, guanti e cintura dello stesso identico colore….

La “sciura Pina”, invece , non si vestiva : si copriva soltanto , e , sicuramente , non si amava….
Di eta’ incerta , calze beige e informe giacca grigia , se si comprava una sciarpina azzardava il color crema , “perché” , diceva , “il crema va su tutto”….
E per sentirsi al passo coi tempi , senza nemmeno specchiarsi , si metteva un filo di rossetto…

………………………………………..

Adesso , anche se la virtù starebbe nel mezzo , assistiamo al fenomeno diametralmente opposto ; convenzioni , eta’ e stazza non contano più e tutto sembra permesso , pur di sembrare “giovani”.

Per strada , capita spesso di vedere “mise” improbabili (o raccapriccianti) , ma chi le porta sembra sempre avere l’aria soddisfatta….

Oggi , tutte ” giochiamo” con la moda e cosi’ , forse , ci sentiamo più allegre.

………………………………………

E se questo trend finisse col ringiovanire le donne anche ” dentro”?

A colazione con Giotto

20150122-181814.jpg

20150122-174507.jpg

Che bel tempo domenica scorsa ! Incoraggiava ad uscire e a far colazione fuori.

Sottocasa abbiamo molte caffetterie , ma la nostra favorita e’ a qualche isolato di distanza.
Ci piacciono le loro brioches , le loro belle maniere e anche l’ambiente che e’ accoglientissimo.

C’era un bellissimo segugio nel locale quella mattina ,ma non ero riuscita a saperne il nome…..
Naturalmente l’ho fotografato , come faccio sempre con quello che mi piace , e poi non ci ho pensato più…..

Stamattina ero in giro per la spesa quando l’ho rivisto…….Ma era lui o non era lui?
Ho abbordato la sua “padrona”, mi ha detto che si chiama Giotto e ha confermato che domenica scorsa eravamo proprio nella stessa pasticceria!

20150122-181944.jpg

“A Milano non fa freddo”…..

20150116-220658.jpg

Questo libro di Giuseppe Marotta , giornalista e scrittore napoletano , ha circa sessantacinque anni.

L’ho appena riletto e mi e’ piaciuta la sua storia di “immigrato” che , malgrado la latitudine la temperatura e la nebbia , si sente abbracciato da questa città così distante dal suo Sud assolato .
“A Milano non fa freddo” intitola il suo libro , e rende omaggio cosi , al luogo che l’ha accolto.

La torre del palazzo Unicredit non esisteva ai tempi di Marotta , ma il cielo e’ proprio lo stesso…